Fondi ATI PRISMA per le PMI

MISURE DI INGEGNERIA FINAZIARIA

L'associazione temporanea dìimprese ATI Prisma 2, costituita da Gepafin Spa, Zernike Meta - Ventures, Fidimpresa Umbria, Fidindustria Umbria, Co.Se.fir, Co.Se:fir Green, Consorzio Umbria Fidi, Co.Fi.Re Umbria, Co.Re.Fi Cooperativa regionale fidi, Umbria Confidi, Apifidi Centro Italia, in esecuzione della convenzione d'incarico per l'affidamento del servizio di gestione dei fondi di cui all'attività "C2" (Servizi Finanziari alle PMI) - POR FESR 2007 - 2013 - REGIONE UMBRIA

RENDE NOTO CHE

Fino al 30 Giugno 2016, potranno essere presentate le domande di ottenimento degli interventi previsti dall'attività "C2" - Servizi Finanziari alle PMI - POR FESR 2007 - 2013 - Regione Umbria di seguito elencati:

1 - garanzia per il rischio di insolvenza 

2 - acquisizione di partecipazioni

3 - strumenti liberi di patrimonializzazione

4 - garanzia di partecipazioni

5 - anticipazione per acquisto di partecipazioni

6 - prestito partecipativo

7 - garanzia per il rischio di insolvenza su finanziamenti ai soci per aumento di capitale sociale

DESTINATARI DEGLI INTERVENTI 

Piccole e medie imprese, come definite dal decreto MAP del 18 Aprile 2005 pubblicato in G.U. n.238 del 12 ottobre 2005, appartenenti a tutti i settori economici ad esclusione delle imprese operanti nei seguenti settori: pesca ed acquacoltura, produzione primaria di prodotti agricoli, industria carbonifera, industria siderurgica, costruzione navale e fibre sintetiche.

Le imprese beneficiarie dovranno avere sede legale ed operativa nel territorio regionale, oppure solo sede operativa su cui ricadano evidenti benefici di un piano di sviluppo aziendale. Le imprese beneficiarie degli interventi a favore del capitale di rischio dovranno essere costituite in forma di società di capitale.

I VANTAGGI PER LE IMPRESE BENEFICIARIE

Le garanzie per il rischio di insolvenza su finanziamenti consentono: una rilevante riduzione del costo rispetto alle garanzie rilasciate a prezzi di mercato, perché concesse in Regime di Aiuto di Stato – Regolamento De Minimis; un importante miglioramento delle condizioni di accesso al credito, perché la percentuale garantita può arrivare, per specifiche finalità, fino all'80% del finanziamento richiesto e può essere rilasciata anche con modalità tecniche conformi ai requisiti di Basilea2.

Gli interventi a favore del capitale di rischio: comprendono un ampio ventaglio di possibilità con cui migliorare la solidità patrimoniale delle imprese, nuove o esistenti; prevedono degli elementi di semplificazione qualora erogati a favore di piccole realtà produttive; mettono a disposizione le uniche risorse effettivamente accessibili sul mercato regionale, volte alla patrimonializzazione delle piccole e medie imprese.

Per informazioni le imprese potranno rivolgersi a qualsiasi società aderente ad ATIPRISMA 2 o accedere al sito

www.atiprisma.it

Oppure

LUCIANO GIOVAGNONI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

388 3697290

KATIA RAGNI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

348 5472598